Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Premio in memoria di Vincenzo Russo, rivoluzionario del 1799

Condividi

Ritorna il premio “Vincenzo Russo” per rinnovare la memoria del pensiero e della figura di uno dei maggiori esponenti della Rivoluzione napoletana del 1799. La presentazione del cartellone si svolgerà lunedì 15 novembre alle ore 10.00 presso il teatro comunale di Palma Campania.

L'evento gode del patrocinio della Regione Campania, della Città Metropolitana, della Società Napoletana di Storia Patria e della rivista digitale Nuovo Monitore Napoletano, erede del Monitore Napoletano del 1799 dove lo stesso Russo scriveva.

La manifestazione si svolgerà dal 16 al 19 novembre con un fitto calendario di appuntamenti. Come sempre, ad essere coinvolti saranno gli studenti delle scuole del territorio che si cimenteranno nella realizzazione di un video di un minuto che avrà come tema “Tra rispetto delle regole e voglia di libertà: le giovani coscienze cresciute all’ombra del Covid”.

Sono cinquantuno i video pervenuti per il concorso destinato alle scuole, riguardante il Premio Vincenzo Russo, edizione 2021.

La giuria di esperti, chiamata a valutare gli elaborati, è a lavoro per selezione i sei video vincitori: tre saranno selezionati tra i partecipanti della scuola Secondaria di primo grado e altri tre verranno individuati tra quelli pervenuti dagli studenti della scuola Secondaria di secondo grado.

I video dovranno essere valutati da parte degli esperti chiamati ad esprimersi, considerando i seguenti criteri: Attinenza con la traccia, originalità e qualità tecnica.

Tra martedì 16 a giovedì 18 novembre saranno gli alunni delle scuole del territorio ad essere protagonisti delle Giornate Russiane. Gli incontri si svolgeranno al teatro comunale nei tre giorni, a partire dalle ore 10:30: si comincerà con la presentazione del filmato “Vincenzo, la rivoluzione negli occhi di un giovane”, a cura della Michelangelo 1915 Editore, con testo di Nicola Le Donne; a seguire, dalle ore 11:00, spazio all’Incontro d’autore, per Guida Editori, “Storia di una Rivoluzione: il 1799 a Napoli” di Ciro Raia.

A seguire, nella giornata di venerdì 19 novembre, avrà luogo la premiazione dei vincitori del concorso e l’assegnazione del Premio Vincenzo Russo alle eccellenze del territorio.

Per quanto riguarda queste ultime, ad essere premiati saranno Nico Piro (Giornalista, inviato speciale della redazione Esteri del Tg3), Ermanno Lustrino (Comandante della Scuola Militare della Nunziatella a Napoli), Antonella Prisco (Attrice Soap ‘Un Posto al Sole), Mena Marano (Ceo Arav, Silvian Heach e John Richmond), Felice Nunziata (Direttore dell’UOC Pediatria, Aorn Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta), e Luisa Sorrentino (Direttore esecutivo del Sowntown District Belleville, Canada.

Nel corso della serata finale l'attore, Luca Ward, leggerà alcuni passi tratti dalle opere di Vincenzo Russo.

“Il nostro Vincenzo Russo – afferma Elvira Franzese, assessore alla Cultura del Comune di Palma Campania – resta un modello per i nostri giovani e noi come istituzione abbiamo il dovere di far conoscere il suo pensiero ed il suo coraggio. Un impegno che si rinnova ogni anno, con contenuti di qualità, grazie all’ ottima sinergia con le scuole”.

“Ai nostri giovani dobbiamo trasmettere l’orgoglio di essere figli di questa terra, capace di esprimere tanta bellezza ed esempi come Vincenzo Russo – dichiara Nello Donnarumma, sindaco di Palma Campania -. Il nostro Premio è diventato, negli anni, un appuntamento di alto profilo culturale, di dibattito e di confronto. Lo sarà anche quest’anno, con un programma ricco di spunti di riflessione”. 

 

 

 

Statistiche

Utenti registrati
131
Articoli
2663
Web Links
6
Visite agli articoli
11762817

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 218 visitatori e nessun utente online