Liberare dalla camorra i comuni e la politica della nostra terra

Condividi

Nella seduta del consiglio dei ministri del 10 agosto 2012  il consiglio comunale di San Cipriano d'Aversa è stato sciolto per la terza volta per condizionamenti camorristici.

Sugli amministratori di S.Cipriano nella sera di S. Lorenzo sono caduti  provvedimenti di allontanamento e non stelle!

Già l'ex primo cittadino, Enrico Martinelli  fu arrestato per associazione mafiosa.

Precedentemente erano stati sciolti su proposta del Ministero degli Interni i comuni di Casal di Principe, Casapesenna, il comune di Castel Volturno sul litorale domitio e quello di Gragnano, presieduto dalla moglie di Enrico Martinelli, Annarita Patriarca.

 

Nel Casertano, in un raggio di 20 Km, quasi 30 decreti di scioglimenti per condizionamenti della camorra.

Una vera metastasi mafiosa che taluni vorrebbero negare. Il problema riguarda molto da vicino la regione Campania  che ha un altissimo numero di consigli comunali sciolti.

Ora quali parlamentari PDL si alzeranno ancora a prendere le difese dell'indefenibile come hanno fatto per anni ed anche pochi mesi fà?

 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
115
Articoli
2003
Web Links
6
Visite agli articoli
6857920

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 359 visitatori e nessun utente online