Corruzione pompe funebri, 45 ordinanze

Condividi

Napoli, 9 Luglio - La polizia sta eseguendo a Napoli 45 misure cautelari a carico di dipendenti cimiteriali, medici legali, titolari e dipendenti d'imprese funebri, accusati di essere coinvolte in un complesso sistema di corruzione legato ai servizi di pompe funebri.

L'inchiesta, diretta dal pm Henry John Woodcock, ha portato il gip a disporre la custodia cautelare in carcere per tre indagati, gli arresti domiciliari per 15 di essi e l'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per i rimanenti 27.

Fonte ANSA

 

 


 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
114
Articoli
1958
Web Links
6
Visite agli articoli
6470715

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 887 visitatori e nessun utente online