Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

A Napoli il mare di Corto Maltese

Condividi

Resterà fino al 9 settembre nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli la mostra ‘Un viaggio straordinario’ dedicata a Corto Maltese, il marinaio giramondo del fumetto di creato dall’artista romagnolo Hugo Pratt.

L’iniziativa è stata realizzata da ‘Comicon’ assieme a Patrizia Zanotti che a lungo ha collaborato con Pratt.

«Corto Maltese incarna forse oggi il simbolo di quella libertà e quel rispetto per le altre culture che giustamente il mare mette in comunicazione e non divide. Il mare comunica, il mare apre, il mare porta e quindi Napoli è la città esempio di tutto questo e Corto Maltese ha sempre girato, ha sempre rispettato le altre culture, forse perè lui non ne ha mai avuto solo una di riferimento e quindi sa apprezzare le altre, sa riconoscerle e sa rispettarle.» [P. Zanotti]

«Questa mostra è il preludio di un’altra grande mostra sulla  Magna Grecia che faremo ad ottobre, ma soprattutto rafforza il rapporto che abbiamo tra il Museo e ‘Comicon’ e delinea degli itinerari, degli scenari che legano da sempre l’uomo al mare e che portano il tema del fascino dell’ignoto, dell’incontro tra le genti, delle avventure, dei tesori, tutti temi che si respirano nel nostro museo.» [P. Giulierini, direttore MANN]

 

L’universo immaginario di Corto Maltese viene ricostruito in uno spazio dedicato con un centinaio fra tavole, schizzi originali, testimonianze e fotografie.

L’iniziativa ha il patrocinio morale del Comune di Napoli.

«Siamo felicissimi che questa mostra straordinaria di Corto Maltese si tenda al MANN, nel nostro Museo Archeologico Nazionale, insieme ai reperti archeologici, i reperti subacquei, il mare, la storia, quello che oggi il mare rappresenta in termini di umanità e disumanità. Quindi ancora una volta Napoli viene scelta per mostre così importanti.» [L. De Magistris, sindaco di Napoli]

 

Video Multimediale Comune di Napoli

 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8672404

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 251 visitatori e nessun utente online