Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Nasce a Napoli la casa delle guarattelle

Condividi

E' stata presentata alla stampa dall'Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele la Casa Guarattelle Nunzio Zampella che aprira' al pubblico il prossimo 28 aprile con una grande festa pubblica con parate, spettacoli, visite guidate e un grande Concerto per Pulcinella. Con l'Assessore il Maestro guarattellaio Bruno Leone proponente e animatore di questa iniziativa e Francesco Cotticelli, docente di Storia del Teatro.

Nel corso dell’incontro e' stata anche consgnataal maestro burattinaio Adriano Ferraiolo un riconoscimento della Città di Napoli. Adriano Ferraiolo, con la sua compagnia e' erede di una vera e propria dinastia di artisti del teatro di figura, artisti girovaghi che da oltre centocinquanta anni, di generazione in generazione, trasmettono e rinnovano l'amore per il teatro di figura.

Queste attività dedicate al teatro di figura costituiscono il prologo della XXV edizione ‘Maggio dei Monumenti’ dal tema quest'anno Il diritto alla felicità. Filangieri e il '700 dei lumi; il diritto alla felicità che deve essere soprattutto dei bambini per cui le attività loro dedicate proseguiranno per tutto il mese in vico Pazzariello 15 sede della Casa delle Guarattelle Nunzio Zampella.

La casa delle Guarattelle sarà uno spazio aperto a tutti i guarattellari del mondo che, dopo il Maggio proseguirà le sue attività con una programmazione annuale con spettacoli che ricorderanno le lezioni dei vecchi maestri e presenteranno molte novità e gli sviluppi che quest’arte ha avuto nel tempo. Saranno inoltre ospitati artisti che s’ispirano ad altre tradizioni nel vasto e magico mondo di burattini, pupi e marionette.

«Oggi le guarattelle trovano casa. A Napoli, dove il teatro è una quarta dimensione, e dove appartengono a una tradizione che si perde nei secoli, presenze familiari di un modo di leggere, o di ricreare il mondo. Una casa che accoglie ed evoca le tante disseminate in mille paesi e culture, fraternità oltre qualsiasi limite di età, di lingua, di cultura, storie e destini diversi ma sempre intrecciati fra loro. Ed è giusto far festa per la casa nuova, chiamare a raccolta gli amici e scambiarsi i “conti”, celebrare l’energia e la vitalità di una poesia che non conosce confini.Saremo, tutti, testimoni di un atto di fede e d’amore, ma, ora che le guarattelle saranno di nuovo con noi e tra noi, dovremo accudirle, studiarle, conoscerle – e farle conoscere, indagando e lasciandoci conquistare dal loro mistero senza età». [Francesco Cotticelli, professore di Storia del Teatro alla Federico II]

«La nascita della "Casa delle Guarattelle" intitolata a Nunzio Zampella, con le tante iniziative che la accompagnano, è un evento bellissimo per la vita culturale della città, felicemente inserito in questo "Maggio dei Monumenti" che abbiamo voluto dedicare al diritto alla felicità. Popolare e colto, pensieroso e felice, naturalmente vocato alla socialità, il teatro delle guarattelle è la forma tipicamente napoletana di teatro di strada, con una storia antichissima e mai interrotta, praticato ancora, dopo centinaia di anni, da non molti ma bravissimi maestri. Una forma d'arte ingiustamente trascurata nei tempi recenti ma che oggi finalmente trova casa, per essere riscoperta, conosciuta dalle nuove generazioni, per tornare a vivere, coi suoni del nostro dialetto, con le figure delle maschere tradizionali. Con la “Casa delle Guarattelle” si apre dunque una fase nuova e ricca di promesse: un’arte antica in un contesto nuovo un contesto nel quale possa essere riproposta e fruita dai napoletani ma anche dai tanti turisti desiderosi, sempre più presi dalla curiosità di scoprire la nostra città e conoscerne la cultura». [Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo]

 

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ

 

dal 28 Aprile al 2 Giugno 2019

Sabato 27 aprile 2019 Osservatorio Vesuviano ore 10.30

Juta al Vesuvio

con guarattellari, poeti, cuntastorie, pupari, musicicanti

Domenica 28 aprile 2019 – Vico Pazzariello 15A

Inaugurazione Casa Guarattelle “Nunzio Zampella”

una giornata dedicata alla realizzazione dei sogni

ore 10.30 Parata con maschere Dodo di Quagadougou (Burkina Faso)

ore 11.30 Colazione di Gatto e Leone con Bruno Leone e Salvatore Gatto

ore 12.30 Kaspar Pulcinella e Kalipinka con Tomas Yelinek

ore 12,45 El Marinero con Paulette San Martin

ore 13.00 Giuliano Scabia racconta la “Commedia della fine del mondo”

ore 13,30 pranzo con gli ospiti a Vico Pazzariello

ore 16.00 Visita allo studio di Lello Esposito

ore 16.30 Visita all’Ospedale delle bambole di Tiziana Grassi

ore 17.30 Pulcinella Furioso con Paolo Comentale

ore 18.00 Pulcinella e don Felice Sosciammocca con Tiziana Ferraiolo

ore 18.30 Saluto alle guarattelle con Tonino Taiuti

ore 19.00 Pulcinella all’opera dei pupi con Mimmo Cuticchio

ore 19.30 Pulcinella Cetrulo dal teatro alle guarattelle con Tommaso Bianco e Bruno

Leone

ore 21.30 Concerto per Pulcinella a Santa Fede Liberata con Alan Wurzburgher, MalaLengua, Ibrahim Drabo, Sergio Santalucia, Marcello Squillante, Gianluca Fusco, Ivan Dell’Edera ed Enrico Troncone, Davide Chimenti, le tammore di Romeo Barbaro.

1° maggio 2019

Compleanno guarattellesco: sarà replicato il primo spettacolo di guarattelle di Bruno Leone, tenuto il 1°maggio 1979 a Napoli, interpretato da Selvaggia Filippini.

Maggio e Giugno 2019 ore 18.00

(gli spettacoli si possono replicare alle ore 20.00 in caso di pubblico eccedente)

Le guarattelle ieri oggi e domani

Venerdì 3 maggio Le guarattelle di Roberto Vernetti

Sabato 4 maggio Pulcinella e il dottore Siringoni con Selvaggia Filippini

Domenica 5 maggio Pulcinella e Mamma Africa, con Bruno Leone e Ibrahim Drabo

Venerdì 10 maggio Guignol ou la vie des Poves Gan t (LE FRIIIX CLUB)con Frederic Feliciano e Celina Feliciano-Giret

Sabato 11 maggio Pulcinellamoltomosso... di Enrico Franconee Ivan Dell’Edera

Domenica 12 maggio La serenata di Pulcinella con Manuel Pernazza

Venerdì 17 maggio Un morto in cantina con Tiziana Ferraiolo

Sabato 18 maggio Giufà di Antonello Antonante con Maurizio Stammati

Domenica 19 maggio Storie all’improvvisa con Andrea Calabretta

Lunedì 20 maggio Le mie prime guarattelle con Bruno Leone

Martedì 21 maggio 500 anni portati bene con Salvatore Gatto

Mercoledì 22 maggio Guarattelle con Selvaggia Filippini

Giovedì 23 maggio Guarattelle con Irene Vecchia e GianLuca Di Matteo

Venerdì 24 maggio Pulchi Shake & Speare

regia di Anna Leone con Bruno Leone e Gian Luca Fusco

Sabato 25 e domenica 26 maggio Festa delle guarattelle

Venerdì 31 maggio Burgele con Eva Sotriffer

Sabato 1° giugno Pulcinella sulla luna con Pantaleo Annese

Domenica 2 giugno Pulcinella a Buenos Aires con Rossella Ascolese

da lunedì 20 a giovedì 23 maggio 2019

Il segreto delle guarattelle

Laboratorio aperto, rivolto soprattutto agli ex allievi dei vari corsi sulle guarattelle tenuti daGianluca Di Matteo, Selvaggia Filippini, Salvatore Gatto, Bruno Leone e Irene Vecchia.

Venerdì 24 maggio 2019

Storia e filosofia delle guarattelle - Convegno coordinato dal prof. Francesco Cotticelli, titolare del corso di Storia del Teatro della Universita di lettere della Federico II di Napoli. Relatori (con interventi al convegno e/o lezioni durante il laboratorio): Aldo De Martino, Luigi Allegri, Goffredo Fofi, Ettore Massarese, Giovanni La Guardia, Ugo Vuoso, Stefano de Matteis, Enzo Grano, Domenico Scafoglio, Giulio Baffi. Testimonianze coordinate da Bruno Leone (guarattellari, netturbini, femminielli, artigiani, poeti, scrittori) Davide Cerullo (scrittore), Fatima Mahfud (saharawi), Omar Suleiman (palestinese), Ciro Cascina (AFAN), bambini e altro.

La rassegna è prodotta ed organizzata da Teatro delle Guarattelle,in collaborazione con Comune di Napoli Assessorato Cultura e Turismo, con Università Federico II di Napoli, e con il patrocinio di Unima Italia.

 

Contatti e informazioni

Casa Guarattelle (pagina face book)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8667889

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 897 visitatori e nessun utente online