Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Museo dell'Arte Tipografica

Condividi

Napoli, via San Biagio dei librai n.39, palazzo Marigliano, Arte Tipografica Editrice.

In data 27 febbraio, nel pomeriggio, mi accingo ad entrarvi. Sono accolto da un uomo posato, dallo sguardo vivo e saggio: è il sig. Angelo Rossi, titolare della storica azienda tipografica napoletana.

Con entusiasmo mi illustra la storia della tecnologia di settore con alcuni dati circa le produzioni della sua attività, quasi centenaria. Un racconto  che va dall’ incisione in pietra, passando per la tipologia a legno e approdando alla famosa "Linotype", macchina che ha dato lo sprint per le pubblicazioni corpose. “Si è passati - racconta il sig. Rossi -  dalla produzione di 4 pagine al giorno a 64,e poi a seguire sempre più fino ai giorni nostri”.

Ma la tecnologia fa miracoli e le cose cambiano. Cambiano come i progetti per questa storica tipografia che sabato 7 marzo aprirà gratuitamente al pubblico per una esposizione non solo dei macchinari storici,  ma anche dei numerosi volumi di grande valore intellettuale.

Entro la fine di  marzo l'azienda dovrà lasciare l'attuale sede, ragione per la quale i titolari sono alla ricerca di nuovi locali atti a custodire  beni di importantissimo valore storico culturale.

Il progetto del sig. Angelo Rossi e della signora Roberta Rossi è l’ apertura di un museo dell’ arte tipografica, al fine di offrire alla città, alla cultura ed al turismo una nuova ed importante risorsa. Infatti, oltre al patrimonio cartaceo (basta solo citare pubblicazioni come “La Barricata”, foglio di rivolta intellettuale e cittadina contro l’occupazione nazista, “Napoli Nobilissima”, la celebre rivista storica fondata da Benedetto Croce e Riccardo Carafa, che dalla fine dell’Ottocento ha prodotto circa 450 titoli e 160.000 volumi), i locali custodiscono una ricchezza in termini di storia tecnologica,  rappresentata da  diversi macchinari tipografici da fine 800 all' epoca moderna.

Nasce, dunque, spontanea e viva nei cuori della famiglia Rossi l' idea di un museo illustrativo e formativo di questa affascinante arte, con la finalità di dare un prezioso contributo alla memoria storica di Napoli.  

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8631174

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 173 visitatori e nessun utente online