Cosentino: il Tribunale del Riesame conferma l'ordine di arresto

Condividi

E’ stata depositata il 7 dicembre l’ordinanza di custodia cautelare per corruzione aggravata dalla finalità mafiosa nei confronti del deputato del Pdl ed ex sottosegretario Nicola Cosentino.

Il reato gli era stato contestato dai pm Antonello Ardituro e Henry John Woodcock nell'ambito dell'inchiesta denominata 'Il principe e la scheda ballerina'. Nei mesi scorsi la Cassazione aveva annullato con rinvio la misura cautelare, ma il Tribunale del Riesame di Napoli ha confermato l'ordinanza.

Nell'ambito dell'inchiesta, Cosentino era già stato rinviato a giudizio nelle scorse settimane per reimpiego di capitali aggravato da finalità mafiose con riferimento a un progetto per realizzare un centro commerciale nel Casertano chiamato 'Il principe'.

 

Il processo comincerà il 23 gennaio davanti alla I sezione penale di Santa Maria Capua Vetere, dove Cosentino è già a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa.

 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
116
Articoli
2030
Web Links
6
Visite agli articoli
7088656

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 196 visitatori e nessun utente online