Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Teatro Mercadante, una buvette contro la violenza

Condividi

Il teatro Mercadante di Napoli ha affidato di recente la gestione della suo buvette ad un’associazione di donne vittime di violenza, una operazione di grande significato sociale, ma anche servizio di qualità che offre lo spazio nel foyer per un caffè o una pausa pranzo e che rimane aperto anche di sera in occasione delle programmazione teatrale.

Alla buvette di Eva lavorano quindi le donne in uscita dalla violenza e già coinvolte in un percorso di inclusione della cooperativa sociale “Eva” che da ventiquattro anni progetta e realizza servizi di prevenzione e contrasto della violenza maschile contro le donne e i minori.

Cultura e valori sociali indissolubilmente legati, quindi, grazie all’iniziativa del teatro azionale di Napoli che sostiene così percorsi di empowerment per le donne più vulnerabili e promuove un’economia sociale inclusiva, circolare e sostenibile.

«Noi siamo molto orgogliosi. Allargheremo questa partnership verso azioni comuni e collaborazioni. Lo spazio prima della sala diventa apertura vera alla città su un argomento ed un impegno specifico, ma simbolicamente diventa anche uno spazio aperto in generale alla città».  [Mimmo Basso, dir. Operativo Teatro Mercadante]

 

 

Video Multimediale Comune di Napoli

 

 

Statistiche

Utenti registrati
133
Articoli
2961
Web Links
6
Visite agli articoli
13626888

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 124 visitatori e nessun utente online