Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Figli delle stelle

Condividi

La nostra vera Patria, di tutta l’Umanità, è la Via Lattea insieme ad innumerevoli altre galassie nell’infinito inimmaginabile dell’Universo.

E il nostro vivere personale e di ogni vivente è la breve traiettoria di un punto luminoso, che si accende e si spegne improvviso o un poco di più, dopo breve tempo, nel silenzio immane eterno della giostra infinita misteriosa, da cui è sorto e nella quale ritorna. Come una lucciola di breve vita, che si accende e vive e si spegne nella sera di maggio.

Afferra l’attimo miracoloso di vita e di luce che ti dona il giorno, che non torna più !

Come ape inebriati del miele di vita emozionale, culturale, civile, politico  che puoi suggere, nella consapevolezza lucida e profonda dell’umana condizione!

Il tempo che abbiamo, il giorno che ci è donato in salute anche non piena, sono un tesoro infinito di tante esperienze preziose utili possibili, di fronte alle quali impallidiscono anche gruzzoli d’oro, e noi li ‘dissipiamo’ tragicamente, spesso tra il sonno e gli sbadigli e le distrazioni e le attese e le aridità, in cose futili e senza scopi, quasi spesso nell’ignoranza, mai coltivando la conoscenza e la saggezza, aggiungendo alle tenebre della notte quelle della mente.

 

Statistiche

Utenti registrati
130
Articoli
2619
Web Links
6
Visite agli articoli
11375265

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online