Gli artisti di strada nella Zona a Talento Liberato

Categoria principale: News dal Comune di Napoli
Pubblicato Martedì, 29 Novembre 2011 11:46
Scritto da Riccardo Limongi
Visite: 6476

La ZTL, a Napoli, significa anche Zona a talento liberato: questo è il senso che l'amministrazione ha voluto dare alle aree liberate dalle auto ed affidate agli artisti di strada. Clown, guarattelle, saltimbanchi, mangiafuoco, teatranti, danzatori, suonatori, cartomanzia esoterica e teatro itinerante: ogni venerdì, fino al 16 dicembre, gli spettacoli si terranno sia nel centro antico, sia al Vomero, coinvolgendo i passanti delle vie e delle piazze interessate al provvedimento di Zona a Traffico Limitato e quelle del Centro commerciale naturale di Napoli; quindi, S. Giovanni Maggiore Pignatelli, S. Maria La Nova, il Duomo, S. Domenico Maggiore, via Toledo, piazza Dante, corso Umberto, il Gesù Nuovo, piazza Bellini e via Scarlatti.
Per seguire i numerosi appuntamenti, vi invitiamo a consultare il programma completo sul portale del comune di Napoli, fra le notizie in evidenza in prima pagina: www.comune.napoli.it
E' un progetto di animazione per avvicinarsi al clima di festa del periodo natalizio, per rendere la città e le sue strade, protagoniste di serate di vivibilità e partecipazione, ed è stato affidato alla stessa associazione che ha curato per ben 9 edizioni, la più grande rassegna delle arti in Strada mai realizzata in Italia, il Napoli Strit Festival, e che per l'occasione ha creato originali
eventi e performance di artisti di strada, compagnie teatrali, corpi di danza e musicisti.

Quello che state vedendo, in particolare, è il teatro itinerante che venerdì scorso 25 novembre, fra la sorpresa dei passanti e l'eleganza del suggestivo allestimento, è partito simbolicamente proprio da palazzo san giacomo, sui trampoli, per spostarsi in via Toledo, ed occupare con la loro, coinvolgente esibizione, le aree liberate dal traffico.