Fuksas presenta la nuova stazione Duomo della Metro

Condividi

L'anno prossimo aprirà la stazione Garibaldi, nel 2014 quella di piazza Municipio, ed infine nel 2015, eccola, quella del Duomo.

Il 3 ottobre è stata presentata la variante necessaria dopo gli eccezionali ritrovamenti archeologici rinvenuti durante gli scavi: al di sotto Piazza Nicola Amore c'è il Santuario dei giochi isolimpici dedicati all'imperatore Augusto, un tempio di età tiberiana la cui enorme importanza non solo per la città di Napoli ma per l'intero mondo mediterraneo, è testimoniata dal ritrovamento di 500 iscrizioni agonistiche del mondo greco.

Il tempio è stato sollevato su un podio fin quasi a raggiungere il livello stradale, rendendolo visibile ai passanti, e sopra di esso ci sarà una copertura in vetro ed acciaio: un altro gioiello di una metropolitana le cui stazioni sono concepite sempre di più come una successione di musei.

L'importanza della stazione risale anche in superficie, non solo per la posizione strategica culturale e commerciale, ma anche per il risparmio ottenuto, poiché il nuovo progetto costerà 20 milioni di € in meno.

 


 


 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
117
Articoli
2062
Web Links
6
Visite agli articoli
7458572

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 313 visitatori e nessun utente online