Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Ricordando la nascita di Domenico Cirillo

Condividi

Il giorno 11 aprile del 1739 è stato battezzato presso la basilica di San Tammaro, nel casale di Grumo, Domenico Leone Maria Cirillo, uno dei grandi della scienza  di tutti i tempi.

Se Cirillo fosse vissuto oggi, probabilmente gli sarebbe stato conferito il premo Nobel per la medicina. Infatti, le sue ricerche sulla sifilide gli hanno permesso di impostare un percorso terapeutico, con una pomata, che è durato fino all’avvento della terapia antibiotica,  avvenuto nel secondo dopoguerra.

Ma oltre ad essere un valente medico, è stato un botanico di notevole “spessore”; i suo studi di classificazione delle piante  gli hanno consentito di effettuare la prima catalogazione  botanica del Regno di Napoli, secondo Linneo, con il quale era in corrispondenza. Per tale motivo è gli è stato attribuito il nome di Linneo Napolitano.

 

Tra le sue ricerche botaniche si può annoverare anche l’uso del microscopio, mentre tra gli studi medici si può rilevare l’introduzione dello studio del polso, studio, che ancora oggi viene eseguito durante l’esame obiettivo del paziente.

Per i suoi interessi è stato membro di molte accademie a rilevanza internazionale, tra queste è da annoverare in Italia l’Accademia dei Quaranta.

A mio avviso, forse la più grande eredità morale che Domenico Cirillo ci ha lasciato sono “I Discorsi Accademici”. È un’ opera piena di concetti, che sono alla base sia dei processi di umanizzazioni, soprattutto nel mondo sanitario sia della legge 833/78, cosa che fu anche da lui introdotta nel Progetto di Carità Nazionale durante la Repubblica Napoletana del 1799.

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8625071

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 209 visitatori e nessun utente online