L'Amministrazione interviene sul blitz della Finanza nei negozi

Condividi

Dopo Sanremo, Cortina e Milano, la Guardia di Finanza mette in atto un bliz anti evasione fiscale anche a Napoli nelle vie dello shopping, non solo di Chiaia e del Vomero, ma anche delle aree di mercato, dalla Sanità alla Pignasecca a Sant'Antonio Abate a Porta Capuana.

Risultato, irregolarità nell' 82% dei negozi controllati per mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali.

In controlli sono stati estesi, inoltre, in ore notturne nei locali della zona della Movida, dove sono stati segnalati anche lavoratori irregolari e gravi mancanze sulla sicurezza.

Altri controlli sono scattati anche sull'abusivismo commerciale, sulla contraffazione del marchi, la sicurezza dei prodotti e la tutela del made in Italy.

Ma al di là della condanna pressocchè unanime dell'evasione, chiediamoci anche come risponde sull'argomento l'amministrazione comunale e quali sono le iniziative che possono contribuire a contrastarla.

 

 

 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
115
Articoli
2003
Web Links
6
Visite agli articoli
6857901

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 341 visitatori e nessun utente online