Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Troppi debiti, il Madre si ferma

Condividi

Dal 17 gennaio il Madre, museo napoletano dell'arte contemporanea, chiuderà a tempo indeterminato le sue porte. La situazione debitoria verso le società che curano la gestione del museo, ad oggi non consente, a meno di colpi di scena delle prossime ore, di proseguire il normale funzionamento della struttura di palazzo Donnareggina.

Sembrano perciò destinate alla cancellazione anche le iniziative previste nei prossimi giorni negli spazi del museo.

Nel mese di dicembre il consiglio di amministrazione del Madre, designato dalla Regione Campania, aveva deciso la sostituzione del responsabile artistico Eduardo Cicelyn, che è anche direttore generale della fondazione che guida il museo.

L'assessore regionale alla cultura, Caterina Miraglia, sdrammatizza tuttavia gli eventi. "Il Madre - dice - resterà chiuso per qualche giorno come se fossero le pulizie di stagione". Si punta ad un accordo coi creditori anche ipotizzando l'ultilizzo di fondi europei, che però non sarebbero disponibili non prima di alcuni mesi.

Il sindaco de Magistris si è appellato ai vertici della Regione Campania ed ha annunciato il suo impegno per scongiurare la chiusura del Madre.

E fra l'incertezza e le polemiche affiora la proposta di Vittorio Sgarbi che si dichiara disponibile alla guida del Madre a condizione che il museo venga totalmente privatizzato per essere trasformato in un polo artistico redditizio, un'ipotesi che in ogni caso potrebbe avviare un utile dibattito pubblico sulle sorti del museo napoletano.


 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8628320

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 264 visitatori e nessun utente online