Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Debito, mon amour

Condividi

Il capitalismo funziona così, sull'indebitamento. Leasing, carte di credito, mutuo, cambiale, pagamenti deferiti... Le banche stesse prendono prestiti da altre banche più grandi e si indebitano per dare prestiti, mutui, leasing...

Il problema di cui nessuno parla è che non esiste abbastanza denaro fisico per coprire tutto il debito che circola nel mondo. Noi usiamo denaro virtuale perdivenire schiavi reali delle banche. Ci siamo venduti per una auto piu` grande, una casa piu` bella, una vacanza da sogno.

O più semplicemente per avere un tetto sulla testa, una macchinina per andare a lavorare o per uscire di città nei WE o per le feste, anche per pagare i libri di testo dei figli o la casa di riposo per i genitori ormai incapaci di badare a se stessi.

Io non so chi abbia inventato quest'idea, ma so come la facciano a farla entrare in testa alla gente. Media e messaggi subliminali che solo qua e la` vengono scoperti e denunciati.

 

Ricordo una domenica mattina di molti anni fa. Ero con l'ambulanza della CRI a seguire una corsa campestre ed eravamo nell'aia di una vecchia casa colonica dove un vecchietto stava seduto a fumare la pipa. Gli chiesi - come va? - e mi rispose che stava aspettando, che ormai aveva avuto tutto dalla vita e poteva anche andarsene in santa pace, magari senza soffrire.

Il tutto cui alludeva erano cose piccole e banali. I figli sposati, i nipotini, tutti con un lavoro, una casetta e le ferie in agosto a Rimini. Non aveva debiti né mutui e non aveva mai visto neppure Roma. Forse era l'ultima trincea contro la globalizzazione.

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8675528

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 182 visitatori e nessun utente online