Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

La Rivoluzione Napoletana vista dai bambini

Condividi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il contributo di una maestra elementare, Rosa Boccia, originaria di Palma Campania, paese natale di Vincenzo Russo e appassionata di storia.

In occasione del centenario della Rivoluzione Napoletana, dopo aver fatto ricerche appropriate, la maestra Rosa  cercò di suscitare l'interesse dei suoi alunni dell’allora Quinta Elementare e ci riuscì.

Portò a scuola testi e documenti e i ragazzi si appassionarono. Presero vita discussioni, curiosità e desiderio di approfondire l’argomento. Fu così che all’in segnante venne l'idea di comporre e scrivere in collaborazione con gli allievi, il libretto per una rappresentazione da inscenare per la fine dell’anno scolastico. Ne parlò ai bambini che entusiasti decisero l’intestazione: Libertà e uguaglianza? Simme nuje l’urdema speranza. La Rivoluzione Napoletana vista dai bambini: ieri e oggi.

 

 

Statistiche

Utenti registrati
126
Articoli
2317
Web Links
6
Visite agli articoli
9714358

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 226 visitatori e nessun utente online