Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

"Eleonora Pimentel Fonseca". Sintesi della prima presentazione

Condividi

Lo scorso 16 ottobre 2019, in forma distinta e prestigiosa, si è tenuta la prima presentazione dell’importante libro su Eleonora de Fonseca Pimentel di Antonella Orefice (Salerno Editore) nelle sale dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, legato all’indimenticabile Figura di Gerardo Marotta. 

Non poteva esserci sede più opportuna di questa, per il richiamo che l’Istituto ha fatto dalla sua fondazione all’esperienza memorabile e fondante del nostro Risorgimento della Repubblica Napoletana del 1799 e dei suoi Martiri.

Ha portato i saluti dell’Istituto il figlio di Gerardo Marotta, Massimiliano, attuale Presidente, promotore e coordinatore dell’incessante attività culturale. 

Coordinati da Davide Grossi, uno dei responsabili della preziosa collana”Profili” della casa editrice Salerno di Roma (collana giunta con la biografia di Antonella Orefice al numero 83), hanno tenuto sapienti e analitiche introduzioni,  i noti docenti universitari e studiosi scientifici di storia meridionale e napoletana, il prof. Luigi Mascilli Migliorini (tra i direttori editoriali della Collana) e la prof.ssa Renata de Lorenzo. 

Ha concluso doverosamente la presentazione la dott.ssa Orefice, visibilmente commossa e grata verso tutte le Persone scomparse e viventi, che hanno reso possibile il raggiungimento del traguardo, al quale ambiva per tutta la vita scientifica e civile dedicata ad Eleonora ed alla sua Memoria oggi: da Maria Antonietta Macciocchi a Gerardo Marotta, a Renata De Lorenzo, ad Antonio Illibato, al prof. Mascilli Migliorini e alla casa editrice Salerno. 

Tutti i numerosi presenti hanno colto anche emozionalmente la singolarità di questo libro, che solo una donna poteva scrivere sulla singolare Figura femminile di Eleonora, cogliendone l’anima e le sfumature segrete della sua avventura umana, civile e politica.

La sala era affollata da personalità del mondo culturale, docenti e funzionari della Sovraintendenza archivistica, dell'Archivio di Stato e Diocesano di Napoli, e, tra gli altri i rappresentanti del patriottico Istituto Comprensivo Statale “Leonardo da Vinci”  che ha la sezione della scuola primaria intestata proprio ad “Eleonora de Fonseca Pimentel”.

Complimenti all’autrice, ai promotori dell’iniziativa editoriale, all’Istituto e a tutti i "sensibili presenti."

 

 

 

 

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2183
Web Links
6
Visite agli articoli
8775119

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 377 visitatori e nessun utente online