Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Lingua e Cultura Greca, da Napoli all'Europa

Condividi

Nella sala conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il 6 febbraio 2019 è stata presentata la giornata mondiale della lingua e della cultura Greca, promossa dalla comunità Ellenica di Napoli e Campania, in collaborazione con il Comune di Napoli e del Museo Archeologico Nazionale.

Alla presenza di presidi e docenti sono state illustrate le numerose iniziative predisposte con il coinvolgimento di istituzioni e scuole che parteciperanno al progetto.

«La giornata mondiale della lingua Greca ha avuto Napoli tra le sue promotrici più convinte.

E’ un’idea che in qualche modi ha preso piede nella nostra città insieme agli amici della comunità ellenica di Napoli, è stata poi accolta dal Parlamento Greco, è diventata un appuntamento culturali tra i più significativi d’Europa e poi del Mediterraneo, dal mio punto di vita, perché questo appuntamento ci riporta dalle nostre radici, alle radici dell’Europa, e quindi al fatto che, nonostante la drammatica crisi e i grandi errori, questo grande ideale europeista non si deve smarrire e non deve declinare, perché questo vorrebbe dire tradire noi stessi, tradire le origini della nostra cultura.

 

Come si dice, Atene e Gerusalemme sono in qualche modo i nostri cardini identitari e fondativi.

Ritrovarci intorno al grande pensiero umanistico, per noi si tratta di qualcosa di fondativo, sono le nostre origini, le nostre radici, il nostro nome, la nostra storia, la nostra identità, il nostro presente  e il nostro futuro perché intorno alla grande cultura universale, di cui Napoli è prodotto e testimonianza, possiamo progettare un futuro migliore, diverso e soprattutto aperto alle prospettive delle nuove generazioni che debbono riscoprire anche il senso di una responsabilità, perché essere napoletani è tante cose, tante difficoltà e tante opportunità, ma io penso che sia una grande responsabilità di fronte al mondo.» [Nino Daniele, Ass. Cultura e Turismo Comune di Napoli]

 

 

Video Multimediale Comune di Napoli

 

 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8629108

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 190 visitatori e nessun utente online