Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Nove figli arcobaleno: Napoli riconosce entrambi i genitori

Condividi

Il Comune di Napoli riconosce le figlie e i figli di nove famiglie omogenitoriali. Con la cerimonia a Palazzo San Giacomo sono stati registrati i nomi di entrambi i genitori negli atti di nascita, riconoscendo ufficialmente ai bambini il diritto di avere entrambi i genitori.

Con il sindaco erano presenti l'assessore Alessandra Sardo, la delegata Simonetta Marino e l'avvocato Francesca Corato dell'Associazione Famiglie Arcobaleno che si sono battute per un atto che segue le pronunce della Corte d'Appello di Napoli e dei tribunali di Pistoia e Bologna.

Fortemente voluto dal sindaco e dall'amministrazione per riconoscere ai genitori i propri diritti e andare oltre il principio di filiazione biologica e genetica, così come era già accaduto con il piccolo Ruben.

Un gesto di civiltà giuridica che è un successo delle istituzioni, arrivato anche grazie all'impegno del Servizio Anagrafe del Comune di Napoli diretto da Luigi Loffredo che con gioia, convinzione, coraggio istituzionale e competenza ha permesso di arrivare a questo risultato.

«Noi siamo perchè le libertà civili valgano per tutti - ha commentato il sindaco De Magistris - perchè non si crei una comunità fondata sull'egoismo, sul respingimento e sui cuori di pietra. Vedere i bambini fermi in un porto italiano, senza che arrivi l'autorizzazione del governo per farli curare, è un atto idegno, antigiuridico e che non è in assoluta sintonoia con quella che è la storia del nostro Paese».

 

 

Video Comune di Napoli

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8675464

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 137 visitatori e nessun utente online