Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Il Titanic, non solo il ricordo di una nave

Condividi

Era la notte del 15 Aprile 1912, quando il più elegante e lussuoso transatlantico inglese, il Titanic, affondava, dopo aver colliso alle 23.40 con un  iceberg. Assieme a lui altre 1507 persone, tra cui il suo progettista capo Thomas Andrews e la sua orchestra, che suonava Nearer My God To Thee, sarebbero perite in quella tragica notte alle 2.20 del mattino, dopo che la nave fu divorata dalle gelide acque dell’oceano Atlantico.

La sua costruzione era iniziata il 31 marzo 1909, a Belfast, nell’Irlanda del Nord, ed era terminata il 2 Aprile 1912, a pochi giorni dalla partenza da Southampton, il 10 Aprile 1912.

Secondo una teoria, il Titanic fu affondato perché vittima di una grande frode che consisteva nel sostituire il vero Titanic con la sua gemella Olympic, che aveva colliso il 20 settembre 1911 durante un pesante ritardo, con l'incrociatore della Royal Navy, HMS Hawke, sventrato a prua a causa della potente scia lasciata dall'Olympic.

La corte di inchiesta marittima dichiarò l'Olympic colpevole dei danni inflitti alla Hawke. La sua compagnia di navigazione, la White Star Line, si rifiutò di pagare i danni, perché la stessa nave non era ancora stata assicurata. L'Olympic fu trasportato nel bacino di riparazione, dove vi si stava ultimando il Titanic, è da qui che iniziano le idee cospiratorie per il cambio di identità delle due navi, cosa al quel tempo impossibile perché il Titanic aveva avuto modifiche nella progettazione che la differenziava dalla Olympic.

Secondo un'altra teoria, il Titanic affondò perché trasportava una mummia maledetta nel suo carico.

14 anni prima del naufragio del Titanic, lo scrittore Morgan Robertson aveva pubblicato un romanzo intitolato Il Naufragio del Titan, una nave più piccola del Titanic che sarebbe affondata allo stesso modo 14 anni dopo.

Il relitto del Titanic fu scoperto il 01 settembre 1985, a 2 miglia e mezzo di profondità , dall'oceanografo Statunitense Robert Ballard, che nel centesimo anniversario dello storico naufragio, annunciò che la nave sta scomparendo a causa dei batteri a forma di stalattite che mangiano il ferro e non hanno bisogno di ossigeno per vivere.

Sul naufragio del Titanic sono stati prodotti molti film, tra i più celebri Il Titanic del 1940 che ebbe molto successo.

Altri film col titolo Il Titanic, furono prodotti nel 1953 e nel 1958, riscuotendo ancora molto successo.

Il Titanic del 1996 e 1997 sono stati gli ultimi film dedicati al naufragio.

Del Titanic rimarrà sempre il grande ricordo, non solo di una grande e lussuosa nave della Belle Epoque, ma anche di una tragedia che non sarà mai dimenticata.

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8673203

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 251 visitatori e nessun utente online