Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Addio a Luca De Filippo, icona del teatro napoletano

Condividi

E con Luca De Filippo, Napoli perde un altro grande pezzo della sua tradizione culturale.

Figlio del grande drammaturgo Eduardo, Luca aveva esordito nel teatro ad appena sette anni, interpretando 'Peppeniello' il bambino di Felice Sciosciammocca, istruito a mentire ripetute volte sull'identità del padre, ripetendo a comando, 'Vincenzo m'è pate a me!' in  'Miseria e Nobiltà', un intramontabile lavoro teatrale del 1954, ambientato in una  Napoli di fine Ottocento.

Ma altrettanto indimenticabili sono state tutte le successive interpretazioni di Luca, la più cara fra tutte, quella del 'Nennillo' in 'Natale in casa Cupiello', la commedia forse più nota di Eduardo, portata in scena per la prima volta al Teatro Kursaal di Napoli, il 25 dicembre 1931, che segnò di fatto l'avvio vero e proprio della felice esperienza della Compagnia del "Teatro Umoristico" dei De Filippo.

Quella di Peppeniello con il suo rituale e di Tommasino il 'Nennillo' fannullone e sfaticato di casa Cupiello, che alla fine, di fronte alla morte del padre, si ravvede, trasformandosi in un figlio assennato, rappresentano due scene rimaste indelebili nella storia del teatro italiano e nella tradizione napoletana, che purtroppo, pare aver oramai esaurito artisti di tanto impareggiabile talento.

Luca si è spento oggi, 27 novembre 2015. Aveva 67 anni.  La Napoli che ha rappresentato, con tutte le sue miserie e le sue nobiltà ne conserverà per sempre nostalgica memoria.

Lutto cittadino per il giorno dei suoi funerali.

 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2167
Web Links
6
Visite agli articoli
8652845

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 255 visitatori e nessun utente online