Eleonora, rimessa a posto la lapide scomparsa

Condividi

Con la lettura dei nomi dei repubblicani mandati a morte dalla giustizia borbonica, si è conclusa questa mattina la cerimonia in ricordo di quel 20 agosto 1799, in cui salirono al patibolo alcuni dei condannati, tra i quali la responsabile del Monitore Napoletano, Eleonora de Fonseca Pimentel.

Dopo la caduta della Repubblica Napoletana, sconfitta militarmente dalle truppe del Cardinale Ruffo, fu decimata tra condanne ed esili una parte importante del ceto intellettuale della città, che perse studiosi di fama internazionale come Mario Pagano e Domenico Cirillo.

Una nuova targa a rimpiazzare la precedente, misteriosamente scomparsa, è stata apposta sul sepolcro dove giacciono i corpi dei martiri repubblicani.

 

Video

 


 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
117
Articoli
2072
Web Links
6
Visite agli articoli
7560424

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 242 visitatori e nessun utente online