Un Ferragosto istituzionale, dalla Banca del latte materno ai migranti

Categoria principale: News dal Comune di Napoli
Categoria: News dal Comune di Napoli
Creato Sabato, 16 Agosto 2014 16:19
Pubblicato Sabato, 16 Agosto 2014 16:19
Scritto da Riccardo Limongi
Visite: 3568

Un Ferragosto istituzionale, di riflessione sociale ed anche di programmazione di attività e servizi nel campo delle nuove povertà del territorio cittadino e metropolitano. Il primo appuntamento del 15 agosto 2014, è stato l'incontro con alcune delle postazioni della Polizia Municipale, con cui il Sindaco di Napoli si è soffermato anche per inviare un messaggio di saluto alle forze in servizio.

All'Ospedale Fatebenefratelli di Via Manzoni, la visita alla Banca del Latte materno ed al Reparto di Neonatologia: il 20 febbraio scorso è stato stipulato un protocollo d'intesa tra il Comune di Napoli e l'Associazione Germogliare Onlus, per la raccolta a domicilio del latte materno donato, a cura degli operatori della società partecipata Napoli Sociale.

Il servizio è attivato presso l'Unità di Terapia Intensiva Neonatale per alimentare i neonati che ne hanno bisogno, ed in particolare per i nati prematuri. Insieme con l'Assessore alle Politiche Sociali Roberta Gaeta, ci si è recati poi all'Istituto francescano S. Antonio La Palma, in via Salita di Mauro allo Scudillo, per incontrare i giovani migranti – i cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale - che trovano accoglienza grazie alla collaborazione istituzionale fra Prefettura, Associazione Il Pioppo della Rete Mediterraneo Sociale e la Caritas di Napoli, dove gli ospiti hanno raccontato le drammatiche esperienze dei loro viaggi, dai piccoli villaggi dell’Africa sub-sahariana attraverso il deserto del Sahara, alla Libia, fino all'attraversamento del Mediterraneo.

Al termine dello scambio materiale ed immateriale di pensieri e conoscenze, il Sindaco ha consegnato ai ragazzi anche 50 biglietti per assistere alla partita di Champions fra Napoli ed Athletic Bilbao.

Nel centro sta inoltre per partire il progetto di Pronta Accoglienza Sociale, che sarà presentato a Settembre come un servizio della nascente città Metropolitana e che coinvolgerà Regione Campania, Comune di Napoli ed ASL NA1. Un incontro, quello di ferragosto, capitato proprio nel giorno in cui nel porto di Napoli sono arrivati mille immigrati, dopo i tanti viaggi disperati in mare approdati in Sicilia. Nel pomeriggio ed in serata, infine, si è svolta una visita alla casa per anziane Cristo Re, in largo S. Giuseppe dei nudi, ed il percorso del mare sul Bateau Mouche, l'offerta turistica promossa dal consigliere comunale Carmine Attanasio.

Video