Teatro Stabile di Napoli: 10 anni ed un impegno

Condividi

Teatro MercadanteUn patrimonio di tradizioni e luoghi gloriosi, dal Mercadante al San Ferdinando, ed una eredità materiale ed immateriale che ha pochi eguali al mondo: ieri sera, al teatro Mercadante, il festeggiamento pubblico per celebrare i 10 anni di attività del Teatro Stabile di Napoli.

Un decennio di produzioni raccolto anche in una pubblicazione in cui il racconto è narrato da molti dei tantissimi protagonisti, ma anche dagli spettatori.

È stata però anche l'occasione adatta per sollevare l'attenzione sul prossimo impegno, già imminente, quello di riuscire ad entrare nel ristrettissimo numero dei Teatri Nazionali previsti dalla riforma della legge cosiddetta Valore Cultura, che prevede una serie di requisiti per rientrare nell'elite della scena italiana e che ad oggi vede la presenza certa degli stabili di Torino, Milano, Genova e Roma.

Entro il prossimo 15 gennaio, si dovrà dimostrare al ministero di possedere requisiti come longevità, capienza delle sale, numero di repliche e produzioni, oltre alla presenza di una scuola di alta formazione teatrale, che è già in progetto per il San Ferdinando.

L'assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, nel corso della serata ha ricordato che Napoli è una città geneticamente drammaturgica, ed è già nel nome capitale di un teatro nazionale, e sarebbe pertanto davvero inconcepibile che la città più teatrale di Italia, per tradizioni antiche e capacità di innovazione, non si proclamasse teatro nazionale.

 

 


 

 

 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
114
Articoli
1958
Web Links
6
Visite agli articoli
6481901

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 211 visitatori e nessun utente online