Capodanno 2014, dal Plebiscito al Lungomare

Condividi

Fuochi sul mare, 2014 lanterne volanti, tantissima gente, e soprattutto, tanta musica: il Capodanno torna in piazza del Plebiscito e sul lungomare, trasformando di nuovo Napoli, dopo lo scorso anno, nella più grande discoteca a cielo aperto d'Italia.

Da San Francesco da Paola a via Partenope, dal Borgo marinari a piazza Vittoria, sui palchi si è illuminata la notte San Silvestro, anche per ricordare che questa è la città italiana col più alto numero di giovani.

Tutto è cominciato in piazza Plebiscito, dove sono stati proiettati sui maxischermi i video messaggi registrati dalla Web-TV del Comune di Napoli, con gli auguri alla città ed ai napoletani di numerosi artisti e personaggi dello sport napoletani, per trasferirsi poi sulla spiaggia della Rotonda Diaz, dove sono state lanciate in aria le 2014 lanterne volanti distribuite ai volontari.

Subito dopo, il palco "Dj cube" a Largo Diaz si è trasformato in un dancefloor fino all'alba, e via Caracciolo si è illuminata a giorno con sei torri per ospitare impianti audio, luci e ballerini, poco prima dell'incendio del Castel dell'Ovo e dei fuochi tradizionali al Borgo Marinari.

Ed ancora, coreografie latinoamericane in via Partenope e cantautori emergenti napoletani e dj set di hip hop sul palco di piazza Vittoria, tutto in diretta su radio Kiss Kiss e su Napolitivù.

 

 


 

Cerca

Condividi su FaceBook



Statistiche

Utenti registrati
115
Articoli
2003
Web Links
6
Visite agli articoli
6846406

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online