Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Termoli e Casacalenda nel 1799 presentato a Termoli. E segna il successo della storia "vera".

Condividi

“Termoli e Casacalenda nel 1799. Stragi dimenticate”: pubblico numeroso ed attento durante la prima presentazione in Molise

E’ stata una serata all’insegna della Storia, con la S maiuscola,  quella a cui ha assistito, lo scorso 9 novembre,  il folto pubblico della Galleria Civica a Termoli durante la presentazione del libro “Termoli e Casacalenda nel 1799. Stragi dimenticate” della storica partenopea Antonella Orefice, promossa dal Comune rivierasco ed organizzata dal Rotary Club  di Termoli.

Subito dopo l’esaustiva relazione del prof. Mucciaccio Antonio, grande conoscitore della storia ed in particolare proprio di quel periodo storico, è intervenuta l’autrice, che, con affascinante verve ha dissertato sui fatti tragici che sconvolsero le due cittadine molisane durante la breve storia della Repubblica partenopea, in cui persero la vita, per mano dei sanfedisti – tra cui 300 albanesi di Campomarino, Portocannone e Ururi - assoldati dal cardinale Ruffo di Calabria,  i giovanissimi fratelli Brigida di Termoli,  e Domenico de Gennaro, mastrogiurato e sindaco di Casacalenda.

Grande dibattito a cui il pubblico presente ha fatto parte, con numerosi ed interessanti  interventi.

Durante la serata è scaturita una importante iniziativa, promossa dall’autrice e dalla moderatrice del convegno, Maria Assunta Fazzano, e subito colta da tutti, in particolare dal presidente del Rotary Club di Termoli, prof. Antonio De Marinis: dare rilievo alle figure molisane che diedero la vita per gli ideali della Rivoluzione, tra queste il croato  Nicola Neri, Carlo Romeo e Vincenzo Cuoco, con la richiesta, al comune di Napoli, di intitolare una strada ai “Martiri molisani della Rivoluzione del 1799”, iniziativa che verrà portata avanti in collaborazione con l’ Associazione “Vincenzo Cuoco” di Campobasso.

Il libro della Orefice sarà la colonna portante di un tour culturale, nelle giornate del 19 -  20 e 21 febbraio 2014, a Casacalenda, San Martino in Pensilis e Campomarino. Successivamente sarà presentato anche ad Agnone, in collaborazione col Centro Studi Storici.

 

 

Link Correlati

 

termolionline.it

 

primonumero.it

 

termoli.tv (min.2.15)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8629645

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 264 visitatori e nessun utente online