Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Donna Lionora

Condividi

Ringraziamo la poetessa Flora Ruocco per aver partecipato alla nostra commemorazione in ricordo di Eleonora de Fonseca Pimentel in piazza Mercato il 20.08.2013.

Pubblichiamo la poesia da lei scritta e recitata in quel giorno omaggiando Eleonora e tutti noi presenti.

 

 

 

Donna Lionora

 

scrivette contro o ré,

 

a rivoluzione a Napule

 

vuleva fa

 

steve a favore de pezziente

 

e nun vulette chiù niente

 

ma sule a Libertà.

 

 

 

Ncoppa a Sant’Elmo

 

steva arruccata

 

quando fui pigliata

 

essa e chillate,

 

o principe Serra, o vescuvo Natale

 

e tutte chilli belli giuvane

 

ammaistrat.

 

 

 

Donna Lionora

 

pe vicule e Napule

 

fui trascinata

 

e o patibulo

 

fui purtata.

 

A gente se fermava a guardà

 

- “ Addò a purtata?”

 

- “Adda murì mpiccata”

 

- “…Na femmena…accussì bella!?...”

 

- “ Contra a lu ré se mise e mo adda murì accisa”

 

- “ Chi ce l’ha fatta fa? Era ricca, era bella…

 

Si nun ce piaceva Napule

 

o Portogall puteva turnà!”

 

 

 

Donna Lionora

 

guardava pe terra…,

 

svenette…

 

l’aizaine

 

comma Gesù Crist cu la croce…

 

teneve i stessi uocchie.

 

 

 

A nisciune mo guardava dinta all’ucchie

 

comma faceva na vota,

 

chill’ucchie e mare…

 

senza chiù stelle lucente.

 

 

 

Ma vedeva già li stelle

 

addò essa duvea turnà,

 

dicette:

 

“ Fate presto, non ce la faccio più…andare avanti…”

 

 

Donna Lionora

murette accisa

 

pe salvà a tutta a gente

 

de padrune

 

pecchè vuleva a Libertà

 

e nun vulette chiù niente

 

ma sule a Libertà.

 

 

 

Gli arcangeli

 

sa venettene a piglà

 

pecchè nun ce puteva stà

 

ncoppa a sta terra,

 

manco lu cuorpo.

 

 

 

Donna Lionora

 

murette accisa

 

e mo sta mparavise

 

ma pe nui è sempa viva.

 

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2164
Web Links
6
Visite agli articoli
8629139

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 221 visitatori e nessun utente online