Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Incomunicabilità o scarsa comunicazione?

Condividi

Complice  l’assenza della pioggia e un tiepido sole primaverile, la mattina di cui racconto sono uscita presto con tuta e scarpette da ginnastica per una sana e corroborante passeggiata.

Mi sono trovata a passare più e più volte davanti  al cancello ancora chiuso di una scuola materna ed elementare dove alcuni genitori di entrambi i sessi aspettavano insieme ai loro figli. Erano in molti.

Un papà vicino ad una motocicletta in piedi con  tanto di cuffia  ascoltava musica, mentre il bimbo seduto sulla moto ferma e ben ancorata,  giocava da solo. Ogni tanto si guardavano, un sorriso e basta.

Una  giovane signora davanti al cancello, parlava al telefono mentre la sua bambina le saltellava intorno.

Poco più in là un’altra donna in macchina giocava con un telefonino e il bambino seduto accanto a lei guardava fuori, silenzioso e assorto.

In un’ auto vicina, un papà che leggeva il giornale mentre la sua bimba  sbocconcellava una merendina.

E via di seguito potrei elencarvi tanti altri esempi di coppie adulti-bambini incomunicanti che davanti a quei cancelli, stamattina alle otto meno dieci, lasciavano scorrere il tempo sperando che trascorresse in fretta.

Mi ha colpito che non ci fosse nessun affettuoso dialogo, nessun capriccio, nessuna sgridata, nessun gioco condiviso, solo qualche sporadico sguardo e nient’altro!

Una scena gravemente triste, in cui il mondo degli adulti è troppo impegnato  per relazionarsi con quello dei bambini e dove gli stessi bambini sembra si siano rassegnati a ritagliarsi altri interessi.

Sono andata via con un senso di amarezza pensando a questi nostri piccoli che troppo spesso vengono lasciati soli, soli davanti alla televisione, soli in macchina con mamma e papà, soli ... seppure in case piene di persone.

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca a Napoli

La Salerno Editrice è lieta di invitarvi alla prima presentazione del volume Eleonora Pimentel Fonseca. L'eroina della Repubblica Napoletana del 1799, di Antonella Orefice, pubblicato nella collana "Profili".

L'evento si terrà a Napoli all'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano sito in Via Monte di Dio, 14, il giorno

16 Ottobre 2019 alle ore 17:30

Interverranno con l'autrice il presidente dell'I.I.S.F. Massimiliano Marotta, il prof. Luigi Mascilli Migliorini dell'Università di Napoli "l'Orientale", la prof.ssa Renata De Lorenzo dell' Università "Federico II" e il prof. Davide Grossi, ricercatore dell'Istituto Italiano Studi Storici.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2167
Web Links
6
Visite agli articoli
8658558

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 201 visitatori e nessun utente online