Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

Riemergono dalle acque del Porto reperti archeologici del '99

Condividi

218 anni fa, il 23 dicembre del 1798, i Borbone scapparono dal Regno, fuggendo dal porto e dando ordine all'ammiraglio Nelson di far affondare le navi che non potevano partire con loro.

Di lì a 4 settimane, nascerà la Repubblica Napoletana del 1799.

Dopo una fase di indagine sui fondali del porto di Napoli, è stata portata a termine una importante operazione di recupero di reperti archeologici relativi a quelle navi, nello specchio d'acqua compreso fra il molo San Vincenzo il molo Angioino a quello dell'Immacolatella Vecchia.

Il simbolo dei ritrovamenti è questa campana in corso di restauro, che si somma ad una corvetta, quattro cannoni di lunghezza fino a 3 metri, e munizioni. La corvetta, non ancora oggetto di recupero, potrebbe essere proprio la “Flora” affondata da Nelson, mentre un'altra dovrebbe trovarsi nella zona del Molosiglio.

 

Video Comune di Napoli

 

Convegni Culturali

Raccontando Eleonora. Giornata di Studi sulla Repubblica Napoletana del 1799

18 Maggio 2019, Abbazia San Salvatore Telesino.

Leggi tutto...

Il 1799 in terra Atellana

Martedì 14 Maggio 2019, Cinema Sole, Grumo Nevano (NA)

Leggi tutto...

Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Incontri culturali

7-9-30 Maggio, Museo Civico del Risorgimento di S. M. Capua Vetere

Leggi tutto...

Maggio dei libri 2019 in Valle Telesina

4-11-18 Maggio 2019, Valle Telesina

Leggi tutto...

Lezioni di Storia Festival

25-28 aprile 2019. Il primo Festival di Storia a Napoli

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
118
Articoli
2080
Web Links
6
Visite agli articoli
8002685

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 113 visitatori e nessun utente online