Eleonora de Fonseca Pimentel, ricordandoti

ScarlattiLab, dietro le quinte

Condividi

L’opera buffa del '700, ed il lavoro che stanno continuando a svolgere Antonio Florio, Dinko Fabris e l'Associazione Scarlatti, sull'immenso quanto purtroppo ancora dimenticato patrimonio della musica napoletana: due anni fa, è nato lo Scarlattilab/Barocco, un laboratorio unico, che unisce sperimentazione didattica ed attività concertistica, e permette ai giovani studenti dei Conservatori del Sud di realizzare raffinati programmi di musica barocca, spesso inedita.

L'ultimo lavoro, questo presentato all'Auditorium di Castel S. Elmo, è stato il “concerto ppèmmuseca”, nel quale sono intervenuti anche Pino De Vittorio, Giuseppe Naviglio, e con intermezzi della Cantata dei Pastori e di Giambattista Basile, Peppe Barra.

Per i cantanti e l'ensemble dei Turchini, ecco dunque Caresana, Provenzale, Mancini, Scarlatti, Conti, Cimarosa e Leo: un programma che rientra in una scelta assai vasta di un genere che per secoli ha incantato platee e corti di tutta europa, e che dovrebbe di nuovo far parte del patrimonio più consapevole della città.


Video Multimediale Comune di Napoli

 

Convegni

Eleonora Pimentel Fonseca ad Altamura

 

Leggi tutto...

Eleonora Pimentel Fonseca, la nuova biografia di Antonella Orefice

A dieci anni dalla pubblicazione de “La Penna e la Spada” la cui monografia “Eleonora de Fonseca Pimentel. Il mistero della tomba scomparsa” ha avuto nel tempo ben cinque diverse edizioni, la Casa Editrice Salerno pubblica una nuova biografia sulla protagonista femminile della Repubblica Napoletana del 1799 nel 220 anniversario della sua morte.

L’opera “Eleonora Pimentel Fonseca” è stata curata da Antonella Orefice che da anni si occupa e pubblica lavori di ricerca relativi a quel periodo.

Leggi tutto...

Statistiche

Utenti registrati
121
Articoli
2169
Web Links
6
Visite agli articoli
8672363

(La registrazione degli utenti è riservata solo ai redattori) Visitatori on line

Abbiamo 215 visitatori e nessun utente online